Il circo







Non è un luogo comune 
la vita è un circo
l'acrobata lascia il suo posto sicuro
protendendo le sue mani
fiducioso di una presa amica e compagna
che non dia il fallimento del vuoto
il selvaggio muoversi di miseri esseri
che vincono sulla fierezza di belve tenute alla frusta
che a parti invertite li sbranerebbero senza pietà
la vanagloria effimera di una ammaestratrice di piccoli animali
che calamita su sè sguardi avidi di uomini che di fronte ai pagliacci

avranno già dimenticato la sua esistenza
dietro le quinte, ripone da sola il suo bagaglio di finta bellezza.

Prestigiatori e giocolieri di sentimenti
giostrano con muscoli cardiaci, incuranti del pericolo
che si sfascino al suolo
non so che dirti
io guardo tutto questo da fuori
ma ancora per poco
su viso infarinato metto un naso rosso
adesso tocca a me che mi avvio pensando
che non c’è luogo più comune di un circo per vedere la vita vera.





photos by Grinch and yd84

Powered by Blogger.