Le reazioni primarie



Le reazioni primarie, quelle che ti fanno essere spontaneo, rivelano la tua natura. Se sei sotto pressione e perdi una buona occasione per dimostrare che eri quello che dicevi di essere. Parlandone ieri per altre questioni fin troppo attuali, ho pensato a un episodio che mi fu raccontato da un mio amico tanti anni fa. Tornò a casa con la macchina distrutta da un brutto incidente. Aveva ragione peraltro. Era stato al pronto soccorso e non aveva avvertito i suoi per non farli preoccupare. Appena varcata la soglia diede la notizia. La madre si precipitò fuori a vedere cosa si era fatta la macchina, urlando al figlio che era un incapace e che se lo sentiva che prima o poi avrebbe fatto la stronzata. Il padre gli si avvicinò e gli mise una mano sulla spalla.
- come stai? Che ti hanno detto al pronto soccorso?
- papà, ma non ti preoccupi anche tu della macchina?
- le macchine sono cose, si riparano, tu come stai?
- sto bene, ma non guiderò più una macchina in vita mia, guarda che è successo..
- Ti sbagli, chi cade da cavallo deve risalirci subito, domani guidi l'altra macchina.
Le reazioni primarie, fanno la differenza, questo pensava il mio amico, mentre la madre smadonnava descrivendo i danni dell'auto e il padre gli stringeva una spalla per confortarlo.

Powered by Blogger.