Sono come te

Sono come te
Eredito i tuoi silenzi e le tue parole svianti
Guardo gli stessi precipizi
Come te curo con occhi e gesti chi amo
Taccio quando vorrei urlare
Non dico mai la mia battuta al momento giusto
La tua assenza di parola è come la mia
Fatta di pensieri fitti, di una mente che non tace
Il tuo male di vivere è il mio
Questo non sentirsi parte
Tu hai versato tuo stesso sangue inutile
Io lo trasformo in inchiostro
Sono come te, ma non fino in fondo
Dove non mi hai trascinato, salvandomi prima.

Powered by Blogger.