Un amore di passaggio



Un amore di passaggio si siede in punta di marciapiede
Chiede poco non pretende promesse
Orienta per primo la via di fuga a chi non resta
Non cerca case in due
Non trasloca
Non fa valigie costose
Un cuore destinato alle vene di un fiume provvisorio, lascia la mano per primo
Un amore di passaggio non chiama l’eterno
Se incroci i suoi occhi non promettere, non dire parole in disuso, non stare in piedi
Ma siediti, mantieni, rimani
Un amore di passaggio può non andarsene
C’è chi racconta che può succedere
Senza spacciarla per leggenda sterile
Narrata per ingannare notti senza stelle

Powered by Blogger.