Participio passato





- Papà, che cosa è il participio?
– Allora, fammi pensare Il participio è una forma o tempo verbale. Deve il suo nome al fatto che partecipa alle forme dell’aggettivo e del sostantivo. Ha in italiano il presente ed il passato. Molto usato è il passato.
– Come fai a sapere tutte queste cose?
– A volte ti confesso che per cercare le parole giuste per spiegare, cerco sul pc, se fosse per le mie reminiscenze scolastiche non mi ricorderei una fava, ehm un cavolo. Amore mio.
– Ecco bravo, che non si dicono le parolacce, e nemmeno quelle cose che somigliano alle parolacce. Cosa stai facendo Papà?
– Sto scrivendo un racconto. Vuoi vedere?
– Sì, così mi alleno a leggere un pochetto. Che significa questa cosa che dici qui?
– Dove?
– Qui, stai scrivendo: “il suo modo di fare e quello che diceva, strideva con quello che pensavo di lui”, che vuol dire “strideva”?
– Stridere è un verbo che è simile al rumore che fa, si chiamano verbi onomatopeici. Significa fare un rumore sgradevole, una frenata, ad esempio. Viene detta “stridìo” di freni, quello “screeek!!” che tu trovi scritto nei fumetti.
– Ma qui non parli di freni papà, parli di persone, pure le persone stridono?
– A volte sì. Capita quando magari all’inizio ti sembravano affidabili, ti hanno fatto credere che ti volevano bene, e che potevi fidarti di loro, poi pian piano vedi che magari, tra quello che ti hanno detto di essere, e il loro modo di comportarsi, c’è una grossa differenza, a parole sono buoni, bravi e non fanno male, poi li vedi comportarsi in maniera diversa.
– E che fanno quando stridono?
– Di solito ti dicono che ascoltano, che capiscono come stai, e invece non è vero, sembra che gli interessi sapere i tuoi problemi e poi finiscono per parlarti solo di loro. Di solito ti accorgi troppo tardi, quando ti sei fidato.
– E questo stride tanto?
– Beh sì, di solito ce ne accorgiamo subito, ma facciamo finta di niente perchè ci pare brutto fidarci di quella cosa che si chiama “istinto”. E allora per non offendere proviamo lo stesso a rimanere, e siamo delusi, credevamo alle parole, e i fatti non erano uguali.
– Che brutta una persona così. Esiste il participio presente di stridere?
– Sì, è stridente.
– Quindi una persona che ti fa male adesso perchè non fa quello che dice, è stridente?
– Sì esatto.
– E se invece qualcuno ti ha fatto male nel passato, come si chiama col participio passato di stridente?
– Stronzo. Ma è il mio personale participio passato. Meglio non dirlo troppo in giro. Non è corretto. Ma è giusto.



Powered by Blogger.