Dipende dove vai




Un bimbo si avvicina di soppiatto
e chiede al padre assorto sul divano
"perchè 'sto mondo è diventato matto?
la gente non si prende più per mano"
Il padre prende tempo ed è indeciso
infine parla con sincerità
"c'è solo un sentiero che è diviso
dipende dalla strada che si fa
chi odia urla e vince quasi sempre
ma viaggia in completa solitudine
in strade dove par sempre novembre
c'è buio e depressione in moltitudine
Invece chi ragiona fa più strada
tortuosa, forse, ma molto suggestiva
conosce tanta gente variegata
che par di stare in una notte estiva
La differenza, amore, è nel capire
chi viaggia con la voglia dell'ascolto
non ha più freddo e non vuol maledire
contrariamente a chi si sgola molto"

Powered by Blogger.