Chi è il non-umano?



Lasciate perdere. Lasciate perdere tutti i discorsi che avete sentito. Tutte le conferenze sul clima e le loro promesse più nebulose dello smog che non finisce. Lasciate perdere i proclami dei pitoni arrotolati che ci governano, che si autocompiacciono delle parole bilanciate e formali che usano. Non guardate nemmeno i messaggi di pace delle varie comunità che ve li lanciano dagli scranni delle loro verità confezionate da dei lontani. Lasciate perdere. Perchè nessuno credo abbia avuto l'impatto comunicativo che ha avuto lei. Si chiama Koko. Un gorilla femmina.
Lei conosce il linguaggio dei segni e con quello si esprime per farsi capire perfettamente dall'uomo. Forse ha capito più degli umani, quanto è importante la sintesi e quanto vale dire le cose come stanno, senza fronzoli. In pochi segni, Koko ha detto come stanno le cose. Per la precisione, ultimamente ha detto:
"Io sono gorilla, sono i fiori, gli animali. Io sono la natura. Koko amore uomo. Amore Terra Koko. Ma uomo stupido. Koko dispiace, Koko grida. Tempo fretta. Aiutare la Terra! Presto! Proteggere la Terra. Natura ti osserva. Grazie".
Parla meglio di tanti capi di stato. E sicuramente ci mette più impegno per salvare qualcosa di prezioso, dandoci anche degli stupidi, a ragion veduta. Cara Koko, qui se c'è un non-umano, di certo non sei tu.

Powered by Blogger.