Campione del mondo




La verità è che Dio è un commissario tecnico. Un allenatore che dirama convocazioni. E che lascia agli uomini la possibilità di scegliere, a volte di evitare la chiamata. Come questa piccola storia successa in Irlanda. Davitt Walsh è un ex attaccante della serie A irlandese. Se vogliamo dirla tutta, non certo il campionato più bello del mondo. Forse è il campionato più bello d'Irlanda. Davitt non è balzato agli onori della cronaca per essere stato comprato dal Real. Ma per molto molto meglio. Siamo davanti ad un pontile a Buncrana. Cittadina sulla costa irlandese. Davitt vede improvvisamente che una macchina cade dal pontile e inizia ad affondare. Senza pensarci due volte si tuffa, e massacrandosi mani e piedi prima che l'auto affondi del tutto, riesce ad acchiappare una bimba. Il resto degli occupanti non si riesce a tirarli fuori. Padre, fratelli nonna e zia. Riemerge con la bimba in braccio, nel frattempo qualcuno ha chiamato i soccorsi. Lui, corre dai poliziotti gridando di prendersi cura della bambina, dice di fare di tutto per salvare gli altri e si dispera che non è riuscito a farlo. Un giorno Rionaghac - Ann, questo il nome della bimba, potrà dire di essere stata salvata da un vero campione. Un campione del mondo. In tutti i sensi. Altro che Real.

Powered by Blogger.