I Vips e poveri



Quanno uno famoso sta nei guai
Li social so’ n’ posto divertente
Quarcuno nun l’avrebbe detto mai
Quarcuno grida che è  ‘n gran deficiente
Se fanno le battute spiritose
Se scherza oppure se fa er tifo
E più le star so’ ricche e so’ famose
E più se dice quanto fanno schifo
E poi ce sta pure chi difende
Se mette a di’ quanto sia ingiusto
Pijassela così co ‘n innocente
A massacrallo con cattiveria e gusto
Quelli che te dicheno de capillo
C’ha avuto una vita complicata
Piena de sordi, oro e de gioiello
Ma pure tanto, tanto sfortunata
Eppure chi si sgola e sta in difesa
Te grida de capì sto’ caso umano
Però pe’ strada fa la faccia offesa
Se poi er barbone chiede co la mano
Se ‘n omo nun c’ha sordi ed è ‘n cojone
Er suo passato nun fa mai notizia
Se invece è ricco e va in televisione
Va bene tutto, pure l’ingiustizia
La vita c’ha ‘na strana evoluzione
Che a capilla ce divento pazzo
Chi è povero soffre e muore da cojone
Chi è ricco, ha i paladini de stocazzo


Powered by Blogger.