La vita riprende


Ci sarà fame e freddo, calma e guerra. 
E profughi e spettatori appena arrivati a terra.
E mancheranno le chiese e la Coca-Cola.
E merendine di cellophane da portare a scuola.
Anime pellegrine o stanziali.
Anime acculturate o animali.
Vento sull'erba, tempesta sul barrio, sole in cortile.
Vita di soldi e strafighe, vita da schifo che stride.
Mondo che scappa e non porge la mano.
O che pietoso dà carità, ma da troppo lontano.
Potrà esserci tutto questo o mancare.
Ma ovunque i bambini saranno a giocare.
Basta un pallone di stracci e uno spiazzo.
E la vita riprende, fottendo ogni strazio.

Powered by Blogger.