I due carri



Un carro si avvicina circospetto
accanto all'altro bello ed agghindato
“perché tutti ti salgono sul tetto?”
domanda con fare un poco spaventato

E l’altro si rivolge immantinente
Guardando il carro opposto con accidia
“perchè io sono il carro del vincente”
replica con sadica perfidia

E poi prosegue parlando senza meno
“tutti quanti, dalla casta al popolo bue
su di me posano il loro culo pieno
salendo in massa oppure a due a due”

L’altro lo guarda incuriosito
e poi risponde con fare impertinente
“mi presento, adesso che hai finito
io sono il piccolo carro del perdente”

“In questo mondo che si crede in volo
sono quello da cui scendono tutti
vengo lasciato spesso quasi solo
nel frattempo su te salgono belli e brutti

Però sono contento, non si dica
perchè ad ogni cambiare di corrente
chi resta con me davvero è amico o amica
Mentre tu raccatti ogni deficiente”


Powered by Blogger.